1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Contenuto della pagina

Il film a tema oncologico "Io e Ascanio" dell'ospedale Mauriziano ha vinto il primo premio del concorso per il miglior cortometraggio italiano sul tema "Oncologia e Cinema" dell'AIOM

 
Io e Ascanio

Il cortometraggio a tema oncologico "Io e Ascanio", girato presso l'Oncologia dell'ospedale Mauriziano di Torino, ha vinto (primo posto ex aequo) il concorso "Oncologia e cinema", bandito dall'AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica). Il responso è stato pronunciato da una giuria formata da pazienti, advocates, medici, psicologi, giornalisti, registi e infermieri, con l'avallo del presidente AIOM Carmine Pinto. Il film, scritto e diretto da Enzo Dino, verrà premiato durante la Sessione Speciale Cinema "Perché il cinema nella comunicazione in ambito oncologico", che avrà luogo venerdì 27 ottobre dalle 18 alle ore 20, presso l'Auditorium del Marriott Park Hotel di Roma, al termine della cerimonia inaugurale del XIX° Congresso nazionale AIOM. Il cortometraggio "Io e Ascanio" è stato realizzato dall'Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino, nell'ambito di un progetto sul miglioramento della comunicazione tra medico e paziente, in collaborazione con la casa produttrice Adrama. Basato su un soggetto del professor Massimo Di Maio (Direttore di Oncologia Medica universitaria dell'ospedale Mauriziano), il cortometraggio è stato scritto e diretto da Enzo Dino. Il film parla della storia di due pazienti oncologici, Federica ed Ascanio, che si incontrano per caso in day hospital, e condividono una parte del loro percorso di malattia. Si tratta di due figure molto diverse: lei è una giovane neolaureata, lui è un imprenditore di mezza età. L'amicizia, nata in ospedale, arricchirà entrambi e li porterà a condividere anche la scrittura di un libro, testimonianza della loro storia e dello spirito con il quale hanno affrontato la malattia. 
Il cortometraggio ha visto la partecipazione di Stefano Saccotelli nel ruolo di Ascanio e di Elena Rotari nel ruolo di Federica. Hanno partecipato alla realizzazione anche alcuni medici ed infermieri dell'Oncologia Medica dell'Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino. Le scene ospedaliere sono state girate negli ambienti dell'Oncologia Medica dell'ospedale. Dopo la premiazione del 27 ottobre, in occasione del congresso nazionale AIOM, sarà organizzata una proiezione in ospedale.

 
 
 

 L'Addetto Stampa Pierpaolo Berra

Info: cell.: 335 1222559



Ultima Modifica: 27/09/2017

 
 
  1.  


  2.