1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale
  3. Menu di Sezione
  4. Box modale
A. O. Ordine Mauriziano di Torino

Contenuto della pagina

S.C.D.U. Ematologia

Attività

La SCDU di Ematologia si occupa della diagnosi e del trattamento delle Malattie del Sangue e degli Organi Emopoietici dell'adulto.

  1. Vengono trattate principalmente le malattie ematologiche neoplastiche, ossia quelle tumorali, in particolare: Linfoma non-Hodgkin (NHL), Linfoma di Hodgkin (HL), Leucemia Linfatica Cronica (CLL), Leucemia Acuta Mieloide e Linfoide (AML e ALL), Mielodisplasia (MDS), Mieloma Multiplo (MM) e Malattie Mieloproliferative Croniche (Leucemia Mieloide Cronica (CML), Policitemia Vera (PV), Trombocitemia Essenziale (ET) e Mielofibrosi (MF)).
  2. Inoltre vengono trattate le malattie ematologiche non neoplastiche. Tra queste hanno un ruolo predominante le patologie legate alla coagulazione (emostasi e trombosi). In particolare: le trombofilie  venose e arteriose, la Malattia di von Willenbrand e in generale i quadri legati a diatesi emorragica. Vengono anche seguite altre patologie, tra le quali: le gammopatie monoclonali (MGUS),le anemie emolitiche, le piastrinopenie, le leucopenie, le poliglobulie, le anemie carenziali (ferro, B12, folati) e molti altri quadri di alterazioni ematologiche.
  3. La Struttura è stata anche istituita con l'obbiettivo di sviluppare le cosidette "Terapie Cellulari", in particolari le terapie che si basano sull'uso clinico delle cellule staminali. Proprio per questo, l'unità diretta dal prof Tarella è in stretto collegamento con il Centro di Biotecnologie Molecolari (MBC) di via Nizza, ove vi è un laboratorio di ricerca ematologica e dove l'unità del Osp. Mauriziano avrà accesso alla nuovo laboratorio di "Cell Factory" che permetterà la produzione delle cellule staminali e di altri tipi cellulari utilizzabili in clinica (vedi Figura 1). Al momento sono già in corso alcune sperimentazioni cliniche che potranno essere ampliate appena la Cell Factory sarà attiva.
 

Dalla diagnosi alla cura

Il paziente viene seguito dalla diagnosi della Malattia Ematologica fino al follow-up post terapia in strutture dedicate:  gli Ambulatori, dove si effettuano le visite e le biopsie ossee, il Day Hospital  dove vengono effettuate le immuno-chemioterapie infusionali e il Reparto di Degenza Ordinaria dove si effettua la immuno-chemioterapia intensiva, il Trapianto di Midollo Osseo e di Cellule Staminali e dove si gestiscono le complicanze delle terapie.

La SCDU di Ematologia e Terapie Cellulari è dotata di Ambulatori specializzati per patologia, in modo tale da fornire al paziente le novità scientifiche e le terapie più aggiornate. In particolare sono attualmente operativi i seguenti ambulatori:

  1. Ambulatorio Linfomi e Trapianto di Cellule Staminali
  2. Ambulatorio Linfomi, Leucemia Linfatica Cronica e Mieloma Multiplo
  3. Ambulatorio Leucemie Acute
  4. Ambulatorio Mielodisplasie e Leucemia Mieloide Cronica
  5. Ambulatorio Neoplasie Mieloproliferative Croniche Ph1-negative (Policitemia Vera, Trombocitemia Essenziale e Mielofibrosi)
  6. Ambulatorio Prime Visite
  7. Ambulatorio Coagulopatie Trombotiche ed Emorragiche

Ogni settimana l'equipe medica si riunisce collegialmente (riunione settimanale GIC) con i colleghi della SC Radiologia, SC Anatomia Patologica, SC Radioterapia e SC Farmacia per discutere  dei casi ematologici più complessi. 
 
Esiste una convenzione tra l'Ospedale e l'Università in quanto la Direzione è universitaria. Inoltre esiste una convenzione tra l'Osp. Mauriziano e il Centro di Bioteconologie (MBC) dell'Università di Torino per la gestione di tutti gli aspetti clinici e laboratoristici nel settore delle Terapie Cellulari.

 

I nostri risultati

Dall'ottobre 2008, quando fu varata la nuova Struttura Complessa, l'attività clinica ha subito un marcato incremento, sia come numero di pazienti che si sono rivolti al nostro centro, sia come complessità dei casi clinici.




Ultima Modifica: 04/01/2016

 
 
  1. Regione Piemonte
     
  2. Consiglio Regionale del Piemonte

     
  1. Linea Amica